consulenza iso 9001, 14001, 45001, UNI EN 1090 brescia bergamo mantova cremona verona milano

Accreditamento Reg. Lombardia per Servizi
di Istruzione e Formazione Professionale n. 1116

 
consulente iso 9001 14001 45001 1090 brescia bergamo mantova milano cremona verona
Home Page Contatti

Certificazione UNI 10891 e UNI CEI 50518 per istituti di vigilanza e centri di monitoraggio allarme

UNI 10891 per istituti di vigilanza privati

La norma UNI 10891 è obbligatoria per gli istituti di vigilanza privata, di qualsiasi natura giuridica, che organizzano ed erogano servizi di vigilanza e custodia conformi ai requisiti richiesti della legislazione vigente che prevede inoltre l'obbligo, per l'istituto di vigilanza, di avere al proprio interno un professionista della security certificato da un Ente di Certificazione secondo la norma UNI 10459:2015. certificazione UNI 10891 UNI CEI 50518 istituti vigilanza centro monitoraggio allarme brescia bergamo milano torino verona mantova cremona

I punti fondamentali della certificazione UNI 10891

La norma UNI 10891 definisce i requisiti minimi dei servizi erogati, fornendo indicazioni per l'erogazione di ogni singolo servizio e definendo gli aspetti operativi su:
  • le modalità di esecuzione;
  • le dotazioni tecniche;
  • le modalità del controllo del servizio;
  • i rapporti con i clienti;
  • la gestione delle risorse umane;
  • la sicurezza sul lavoro.
La norma ha lo scopo di attestare il raggiungimento ed il mantenimento dei livelli di qualità del servizio nelle diverse tipologie di vigilanza privata e si applica ai servizi di:
  • vigilanza ispettiva;
  • vigilanza fissa;
  • vigilanza antirapina;
  • vigilanza antitaccheggio;
  • telesorveglianza;
  • intervento;
  • custodia valori;
  • scorta valori;
  • trasporto valori;
  • trattamento denaro e beni assimilabili.

Quali sono i vantaggi della UNI 10891

La norma UNI 10891 integrata con il sistema di gestione UNI EN ISO 9001:2015, apporta un valore aggiunto per il coordinamento e la gestione delle emergenze, la predisposizione e l'aggiornamento delle disposizioni di servizio, la tenuta sotto controllo delle informazioni e delle anomalie di servizio.
La certificazione dimostra il rispetto di un requisito di legge cogente che se disatteso porta alla sospensione o al ritiro della licenza, generando al contempo un vantaggio competitivo nella partecipazione a gare d'appalto pubbliche o nelle trattative private.

UNI CEI EN 50518 per centri di monitoraggio e di ricezione di allarme

La certificazione secondo la norma UNI CEI EN 50518 è obbligatoria per gli istituti che dispongono di uno o più centri di monitoraggio e di ricezione di allarme e definisce i criteri per garantire l'efficace gestione dei servizi erogati.
Questa norma si suddivide in tre sotto norme:
  • UNI CEI EN 50518-1 centro di monitoraggio e di ricezione di allarme parte 1 - requisiti per il posizionamento e la costruzione, tratta i requisiti minimi per la progettazione e la costruzione degli edifici dove vengono monitorati ed analizzati i segnali generati da uno o più sistemi di allarme intrusione e rapina. I requisiti si applicano a siti remoti, dove numerosi sistemi inviano segnalazioni a più centri di ricezione dell'allarme, che tengono sotto monitoraggio ed elaborano allarmi generati da uno o più sistemi di allarme;
  • UNI CEI EN 50518-2, prescrizioni tecniche; specifica i requisiti tecnici dei centri di monitoraggio e di ricezione allarme in termini di prestazioni, comunicazione, ricezione dei segnali, verifiche, registrazione dei dati e disponibilità e ne definisce i criteri di verifica;
  • UNI CEI EN 50518-3, procedure e requisiti per il funzionamento; specifica i requisiti e le procedure per la gestione operativa dei centri di monitoraggio e di ricezione allarme.

Quali sono i vantaggi della UNI CEI EN 50518

La serie di norme UNI CEI EN 50518 integrata con il Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2015, porta un valore aggiunto specifico al sistema organizzativo e alle procedure riguardanti la selezione del personale, la formazione e l'aggiornamento professionale degli operatori, il manuale di centrale, le procedure operative e le modalità di controllo.
A questo si aggiungono i benefici a livello di reputazione e immagine, poiché attraverso il conseguimento di una certificazione specifica di settore, è possibile dimostrare il proprio impegno nel rispetto di requisiti qualificanti dei servizi erogati con garanzia di risultati; il tutto concorre a creare un vantaggio competitivo nella partecipazione a gare d'appalto pubbliche o nelle trattative private.

Quanto costa ottenere la certificazione UNI 10891 e UNI CEI EN 50518?

Richiedeteci un preventivo di consulenza per la certificazione UNI 10891 e UNI CEI EN 50518.

Dove opera il consulente UNI 10891 e UNI CEI EN 50518 di Area ISO

Area ISO mette a disposizione delle aziende la professionalità dei propri consulenti UNI 10891 e UNI CEI EN 50518 a Brescia, Mantova, Milano, Verona, Bergamo, Lodi, Crema, Cremona, Piacenza, Parma, Pavia e nel resto del territorio nazionale.