SA 8000 costi consulenza iso 9001, 14001, 45001, UNI EN 1090 brescia bergamo mantova cremona verona FSC milano ISO 27001 Brescia Milano costo expediting

Accreditamento Reg. Lombardia per Servizi
di Istruzione e Formazione Professionale n. 1116

SA 8000 costo consulente iso 9001 14001 45001 1090 brescia bergamo mantova milano cremona verona costi FSC
Home PageContatti

Dichiarazione di conformità MOCA

Cos'è la dichiarazione di conformità dei MOCA

dichiarazione moca pdf
dichiarazione di conformità moca acciaio inox certificato moca modello dichiarazione moca dichiarazione di conformità contatto alimentare normativa moca normativa moca 2020 dichiarazione di conformità contatto alimentare plastica Possiamo definire i MOCA come un insieme eterogeneo di manufatti destinati a entrare nella filiera alimentare e in particolare a contatto diretto o indiretto con i prodotti alimentari; l'acronimo significa “Materiali e Oggetti destinati al Contatto con gli Alimenti”.
La dichiarazione di conformità MOCA è una forma di certificazione attestante la conformità dei MOCA alla normativa vigente applicabile alla specifica tipologia di materiale/oggetto a cui la dichiarazione fa riferimento. La dichiarazione è utilizzata per la trasmissione delle informazioni necessarie a garantire la conformità dei MOCA lungo la filiera commerciale e per attestare la conformità del materiale/oggetto alla normativa vigente in caso di controlli da parte dell'autorità competente.
La dichiarazione di conformità MOCA interessa non solo gli imballaggi, ma qualsiasi tipo di oggetto destinato al contatto alimentare: utensili, contenitori, macchinari o parti di essi.

Chi è soggetto alla dichiarazione di conformità MOCA

È obbligato alla redazione della dichiarazione di conformità dei MOCA:
  • l'importatore che immette sul mercato dell'Unione Europea prodotti finiti o anche semi-lavorati provenienti da nazioni extra-UE;
  • l'utilizzatore finale come ad esempio l'industria alimentare, il dettagliante, la grande distribuzione, etc.;
  • il produttore di materie prime destinate ad essere utilizzate per la produzione di MOCA, compresi i produttori di semilavorati (mescole, granuli, etc.) destinati a essere trasformati in prodotti MOCA finiti;
  • il fabbricante di prodotti finiti (contenitori, vaschette, pellicole, bottiglie, etc.);
  • l'assemblatore di macchinari, attrezzature ed elettrodomestici destinati alle lavorazioni di alimenti.
Secondo il Regolamento 1935/2004/CE, la responsabilità della dichiarazione di conformità MOCA ricade sull'operatore economico, ovvero la persona fisica o giuridica responsabile di garantire rispetto delle disposizioni del regolamenti stesso nell'impresa posta al suo controllo.
La dichiarazione di conformità MOCA non è comunque l'unico adempimento per gli operatori economici che devono implementare un sistema di certificazione della qualità della produzione che garantisca la ripetibilità del processo produttivo dei MOCA.

Il nostro metodo per aiutare le aziende a redigere la dichiarazione di conformità dei MOCA

Il nostro servizio consiste nella consulenza e assistenza all'azienda per ottemperare agli adempimenti previsti dalle vigenti disposizioni di legge in materia di materiali a contatto con gli alimenti (normativa sui MOCA), in particolare i regolamenti europei 1935/2004 e il 2023/2006. L'attività si svolge in 2 fasi: la prima mira ad analizzare il processo produttivo, a individuare le azioni necessarie per adempiere ai requisiti di legge e a redigere la documentazione per il sistema di assicurazione e controllo qualità, secondo le buone pratiche di fabbricazione (GMP), come richiesto dalla normativa. La seconda fase prevede la formazione del personale come imposto dai regolamenti europei di cui sopra.
I regolamenti europei 1935/2004 e 2023/2006 impongono a tutti i produttori di materiali e oggetti a contatto con alimenti la definizione di un sistema di assicurazione e controllo qualità che garantisca la ripetibilità del processo e il rispetto delle buone pratiche di fabbricazione (GMP). La nostra attività di supporto all'aziende prevede:
  • l'acquisizione delle informazioni necessarie;
  • l'analisi dettagliata di ciascun processo aziendale coinvolto nella produzione dei prodotti a contatto con gli alimenti;
  • la formalizzazione dei processi tramite procedure scritte da inserire nel sistema di gestione per la qualità (redazione delle GMP);
  • la definizione e redazione di moduli per la registrazione dei controlli effettuati sui processi;
  • la redazione delle linee guida MOCA per l'elaborazione di un modello di etichettatura da apporre sul prodotto;
  • la definizione delle linee guida per il processo di igienizzazione del prodotto;
  • il supporto alla definizione delle prove di migrazione dei materiali negli alimenti;
  • l'eventuale gestione dei prodotti o semilavorati di rivendita (famiglie di prodotti anche non produzione del committente);
  • la stesura di un modello di dichiarazione di conformità da allegare al prodotto secondo le direttive applicabili;
  • la formazione del personale;
  • il trasferimento della documentazione prodotta e le istruzioni per la compilazione della dichiarazione di conformità dei MOCA.

Cosa contiene la dichiarazione MOCA?

La Dichiarazione di conformità, che costituisce una “Assunzione di responsabilità” da parte del soggetto che la rilascia, è così caratterizzata:
  • la lingua del documento deve essere comprensibile per il cliente utilizzatore finale;
  • deve esserci la presenza di un codice identificativo che consente di stabilire in modo univoco la relazione tra la dichiarazione e i lotti del MOCA;
  • vanno riportate le informazioni sull'uso e le eventuali limitazioni (tempi di contatto, temperature, alimenti non adatti, etc. );
  • va fatto esplicito riferimento alla normativa vigente (Regolamento 1935/2004/CE ed eventuali specifiche norme in riferimento al materiale come ad esempio per il vetro o per la plastica);
  • indicazioni sull'identità del produttore (Ragione sociale e dati di contatto);
  • eventuali indicazioni sull'identità dell'importatore;
  • indicazioni sul tipo di materiale utilizzato ed eventuali limitazioni d'uso;
  • data di rilascio e firma dell'operatore economico o del soggetto delegato.
dichiarazione moca pdf dichiarazione moca acciaio inox certificazione moca ceramica certificazione di alimentarietà icim 0445cs simbolo moca dichiarazione moca asl moca compliance dichiarazione food contact ottone moca simulanti moca comunicazione moca regolamento 1935/2004/ce normativa moca ceramica regolamento ce 2023/2006 standard moca moca certification dichiarazione di conformità moca acciaio inox

Qual è la durata della validità della dichiarazione di conformità dei MOCA?

La normativa non stabilisce una scadenza: il processo produttivo, e quindi anche la dichiarazione di conformità finale devono essere oggetto di revisione/aggiornamento qualora dovessero intervenire delle modifiche:
  • nell'impiego delle materie prime utilizzate;
  • nel processo produttivo;
  • nei riferimenti normativo-legislativi.
È comunque fortemente consigliato mantenere sotto osservazione periodica il sistema di certificazione della qualità della produzione dei MOCA.
NOTA: il produttore/importatore di MOCA non ha l'obbligo di certificarsi secondo la ISO9001:2015. Tuttavia l'adozione di un sistema di certificazione della qualità secondo la ISO9001:2015 facilita la gestione del sistema MOCA.
Per i MOCA non è prevista una certificazione rilasciata da un ente di terze parti, come ad esempio avviene per la ISO 9001: quando si parla quindi di certificazione MOCA in realtà ci si riferisce alla dichiarazione di conformità.

Dove si può trovare un modello di dichiarazione di conformità dei MOCA?

In realtà non esiste un modello di dichiarazione MOCA predefinito: in tal senso i regolamenti CE non pongono obblighi. Un discorso diverso va fatto per limitatamente al mondo della plastica, dove invece la normativa risulta precisa sui contenuti della dichiarazione di conformità.

Rintracciabilità dei MOCA

Gli operatori economici devono implementare un vero e proprio sistema di gestione che consenta l'individuazione dei fornitori dei materiali e dei semilavorati: infatti l'art.2 del Reg. 1935/2004/CE prevede la possibilità di ricostruire e seguire il percorso dei materiali od oggetti attraverso tutte le fasi della lavorazione, della trasformazione e della distribuzione. La rintracciabilità dei materiali e degli oggetti deve essere garantita in tutte le fasi per facilitare il controllo, il recupero e la messa fuori mercato dei prodotti difettosi, gli avvisi ai consumatori e le attribuzioni di responsabilità.

Dove opera il nostro consulente MOCA

Siamo operativi nelle provincie di Milano, Verona, Piacenza, Mantova, Reggio Emilia, Modena, Brescia, Bergamo, Cremona, Bergamo, Sondrio, Parma.
In generale il nostro consulente FSC è attivo in Lombardia, tutto il nord Italia e sul territorio nazionale.

Quanto costa ottenere la dichiarazione di conformità MOCA?

Richiedeteci un preventivo per la dichiarazione di conformità MOCA.