consulenza iso 9001, 14001, 45001, UNI EN 1090 brescia bergamo mantova cremona verona milano
 
consulente iso 9001 14001 45001 1090 brescia bergamo mantova milano cremona verona
Home Page Contatti

Certificazione UNI CEI 11352:2014

Cosa prevede la certificazione UNI CEI 11352:2014 per le ESCo

La norma UNI CEI 11352:2014 definisce i requisiti che devono avere le aziende per fornire servizi di efficientamento energetico (ESCo: Energy Service Company). Uno dei requisiti della norma stabilisce che la ESCo deve essere in grado di offrire contratti a garanzia di risultato ai propri clienti. In un contratto a garanzia di risultato, la ESCo viene remunerata in base ai risparmi conseguiti. La diffusione di questi contratti, sia in ambito industriale che civile trovano la loro forza nella possibilità che lasciano al cliente di potersi concentrare nelle loro attività di business, delegando alle aziende ESCo la gestione degli impianti energetici (forni, caldaie, gruppi frigoriferi ecc…, sfruttando nuovi strumenti messi a disposizione dal GSE (Certificati Bianchi) o del cosiddetto FTT (Finanziamento Tramite Terzi).
Le attività che una ESCo deve poter eseguire per certificarsi tale sono:
  • diagnosi energetiche, comprensive dei fattori di aggiustamento;
  • verifica della rispondenza degli impianti e delle attrezzature oggetto dell’intervento di miglioramento dell’efficienza energetica alla legislazione e alla normativa di riferimento con individuazione degli eventuali interventi di adeguamento e di mantenimento della rispondenza ai requisiti cogenti;
  • elaborazione di studi di fattibilità, preliminari alla progettazione, con analisi tecnico-economica e scelta delle soluzioni più vantaggiose in termini di efficienza energetica e di convenienza economica;
  • progettazione degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica da realizzare, con la redazione delle specifiche tecniche;
  • realizzazione degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica;
  • gestione degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica e conduzione degli stessi garantendone la resa ottimale ai fini del miglioramento dell’efficienza energetica ed economica;
  • manutenzione degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica, assicurandone il mantenimento in efficienza;
  • monitoraggio del sistema di domanda e consumo di energia, verifica dei consumi, delle prestazioni e dei risultati conseguiti secondo metodologie, anche statistiche, concordate con il cliente o cogenti;
  • presentazione di adeguati rapporti periodici al cliente che permettano un confronto omogeneo dei consumi e del risparmio di energia per la durata contrattuale; ai fini della omogeneità del confronto devono essere inclusi anche 18 eventuali aspetti indiretti quali le variazioni dei consumi di risorse naturali (per esempio l’acqua);
  • supporto tecnico per l’acquisizione e/o la gestione di finanziamenti, incentivi, bandi inerenti interventi di miglioramento dell’efficienza energetica;
  • attività di formazione e informazione dell’utente;
  • certificazione energetica degli edifici (se congruente con il campo di attività della ESCO).
Inoltre la ESCo può, ma non è obbligata, offrire le seguenti attività:
  • finanziamento dell’intervento di miglioramento dell’efficienza energetica;
  • acquisto dei vettori energetici necessari per l’erogazione del servizio di efficienza energetica;
  • sfruttamento di fonti energetiche rinnovabili, sempre finalizzato al miglioramento del servizio di efficienza energetica;
  • ottimizzazione economica dei contratti di fornitura eventualmente anche mediante modifica dei profili di prelievo dei vettori energetici.

Caratteristiche della certificazione UNI CEI 11352:2014 per le ESCo

Quali sono le aziende interessate alla certificazione UNI CEI 11352:2014?

Le caratteristiche importanti, che giustificano il forte interesse e l’attenzione riservata al mondo delle ESCo, visti i potenziali benefici per gli utenti e per il sistema energetico nel suo complesso, sono la garanzia dei risultati sugli interventi effettuati ed il finanziamento tramite terzi, con o senza assunzione dei rischi finanziari da parte della ESCo. Una ESCo è dunque un’impresa in grado di fornire tutti i servizi tecnici, commerciali e finanziari necessari per realizzare un intervento di efficienza energetica, assumendosi l’onere dell’investimento e il rischio di un mancato risparmio, a fronte della stipula di un contratto in cui siano stabiliti i propri utili. Non si limita quindi a fornire semplicemente le risorse finanziarie con le quali l’imprenditore realizzerà autonomamente l’investimento perché deve infatti possedere, in proprio o tramite gruppi collegati, le adeguate competenze tecniche e le disponibilità economiche necessarie per realizzare quanto le è stato commissionato, offrendo anche flessibilità in base alle esigenze di chi ha richiesto i relativi servizi.

Come viene svolta la certificazione per le ESCo?

I nostri consulenti affiancano la vostra azienda nell'analisi di fattibilità e di contesto al fine di individuare l'applicabilità o meno dei requisiti della norma UNI CEI 11352:2014.

Come ottenere la certificazione UNI CEI 11352:2014 per le ESCo?