consulenza iso 9001, 14001, 45001, UNI EN 1090 brescia bergamo mantova cremona verona milano
 
consulente iso 9001 14001 45001 1090 brescia bergamo mantova milano cremona verona
Home Page Contatti

La norma UNI ISO 45001:2018

Pubblicazione della nuova UNI ISO 45001:2018

È stata pubblicata la norma UNI ISO 45001:2018 per la certificazione dei sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro. È stato chiarito come gli enti di certificazione abbiano tre anni di tempo per completare la migrazione delle certificazioni accreditate dalla BSI OHSAS 18001 alla nuova norma. La nuova norma internazionale è al passo con l'attuale processo di globalizzazione delle altre norme già aggiornate. Il 12 marzo 2018 è stata pubblicata la ISO 45001:2018, recepita contestualmente dall'UNI come norma italiana UNI ISO 45001:2018. Nasce così la prima norma ISO per certificare i sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro.

Le caratteristiche della norma UNI ISO 45001:2018

Sono diverse le caratteristiche che armonizzano la UNI ISO 45001 alle altre norme di sistemi di gestione. Per garantire l'uniformità e favorire l'integrazione dei sistemi di gestione, la norma adotta la struttura ad alto Livello (HLS-HIGH Level Structure) e ne recepisce le principali novità, come ad esempio:
  • l'approccio basato sul rischio;
  • l'analisi del contesto in cui opera l'organizzazione;
  • la partecipazione attiva dell'alta direzione;
  • la consultazione e partecipazione di lavoratori

Passaggio alla nuova UNI ISO 45001:2018

Dopo tre anni dalla pubblicazione, la norma ISO 45001:2018 sostituirà la BSI OHSAS 18001:2007 che dal 12 marzo 2021 non sarà più valida. La decisione è stata presa dall'Assemblea Generale IAF (International Accreditation Forum) del 2016, e confermata dal documento IAF MD 21:2018 “Requirements for the Migration to ISO 45001:2018 from OHSAS 18001:2007”, che ha definito in maniera uniforme il processo di migrazione delle certificazioni di sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro rilasciate in tutto il mondo dagli organismi accreditati.

La migrazione delle certificazioni: la concomitanza delle due norme

Durante il processo di migrazione, saranno valide sia le certificazioni emesse a fronte della ISO 45001:2018 sia quelle rilasciate secondo la BS OHSAS 18001:2007. Tuttavia, le certificazioni emesse secondo quest'ultimo standard, dopo il 12 marzo 2018, dovranno riportare la data di scadenza dell'11 marzo 2021.
Inoltre a partire dal 12 marzo 2020, gli audit di certificazione di sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro potranno essere eseguiti solo secondo i requisiti della norma ISO 45001:2018.
Gli organismi di certificazione devono assicurarsi che il personale coinvolto direttamente nelle attività di valutazione sia formato sui nuovi requisiti e verificare il raggiungimento dell'adeguato livello di competenza.
Nell'intraprendere il percorso di migrazione delle certificazioni accreditate, è dunque necessario che gli organismi di certificazione siano pienamente consapevoli sia delle tempistiche sia dello scenario che si sta delineando a livello internazionale.

Contenuti principali della norma UNI ISO 45001:2018

Un sistema di gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro basato sulla norma ISO 45001 permette all'organizzazione di migliorare le proprie prestazioni in termini di tutela della salute e sicurezza dei propri collaboratori e parti coinvolte attraverso le seguenti misure:
  • elaborazione e attuazione di una direttiva e di obiettivi per la salute e sicurezza sul luogo di lavoro;
  • introduzione di processi sistematici in cui vengono considerati il contesto, i rischi, le opportunità e i requisiti legali e di altra natura applicabili alla stessa;
  • rilievo dei potenziali pericoli e rischi di salute e sicurezza sul lavoro collegati alle attività dell'organizzazione, applicazione di misure volte ad eliminarli o introduzione di controlli per minimizzare le potenziali conseguenze dei rischi;
  • introduzione di controlli aziendali per la gestione dei rischi di salute e sicurezza sul lavoro e di requisiti legali e di altra natura dell'organizzazione;
  • incremento della consapevolezza dell'organizzazione nei confronti dei rischi di salute e sicurezza sul lavoro valutazione delle prestazioni in termini di tutela della salute e sicurezza sul luogo di lavoro dell'organizzazione e applicazione di misure adeguate per l'ottimizzazione delle stesse;
  • accertamento dell'attiva partecipazione dei lavoratori nei confronti di questioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro.

Vantaggi apportati dalla UNI ISO 45001:2018 all'azienda

La combinazione delle misure adottate permette all'organizzazione di presentarsi come datore di lavoro che offre un ambiente di lavoro sicuro, migliorando così la propria immagine. Da tali misure possono derivare anche vantaggi diretti come ad esempio:
  • miglioramento della capacità dell'organizzazione di adempiere a disposizioni di legge;
  • diminuzione dei costi complessivi dovuti al verificarsi di incidenti;
  • riduzione dei tempi di fermo e dei costi per le interruzioni dell'attività;
  • diminuzione dei costi dei premi assicurativi;
  • diminuzione delle assenze e dei tassi di assenteismo dei collaboratori;
  • riconoscimento per il raggiungimento di uno standard internazionale (che potrebbe di conseguenza avere effetto sui clienti intenzionati a rispettare i principi di responsabilità sociale).

Approfondimenti sulla UNI ISO 45001:2018

Consulenza per la certificazione UNI ISO 45001:2018 Cerchi un consulente ISO 45001 a Brescia?